Sporting Fish - Articoli per la pesca - Roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bolentino

Tecniche di pesca

Questa tecnica di pesca si svolge dalla barca, può essere praticata a fermo quindi ancorati o, lasciandosi andare dalla spinta della corrente, scarroccio. Il bolentino si può praticare da pochi metri dalla costa,fino agli alti fondali del mare aperto, ed è per questo che viene divisa sostanzialmente in tre tronconi, bolentino sotto costa, bolentino di medio fondo, bolentino di profondità. Questa tecnica punta alla cattura di prede che di solito(meno che le mormore) non si avvicinano troppo alla costa, il suo concetto di base è quello di calare tramite una canna ed un mulinello, sul fondo un calamento con uno o più ami innescati ed attendere la mangiata del pesce che si avvertirà tramite le vibrazioni che si sentiranno sul vettino, a cui far seguire la ferrata ed il recupero della preda. Così come scritto sembra tutto molto semplice, ma come tutte le tecniche di pesca ci si deve avvalere di una attrezzatura idonea, di accorgimenti giusti, ed anche di grande esperienza per far in modo di avere risultati appaganti. Le canne devono avere cime sensibili, ottime sono quelle in fibra di vetro o, in fibra di carbonio, per avvertire meglio le tocche dei nostri amici pennuti, la loro lunghezza deve essere scelta in base all’imbarcazione che si possiede, ed al tipo di  lenza che si vuole costruire, i mulinelli devono essere di grandezza tale da contenere un discreto metraggio di monofilo o multifibre, quest’ultimo più indicato  perché fa sentire ancora meglio le tocche. Molte sono le zone per praticare questo tipo di pesca tra le migliori ci sono le secche, zone di fondale roccioso più basso su un fondale profondo questa differenza di battimetriche crea zona che risulta essere il meglio per quanto riguarda il bolentino.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu