Sporting Fish - Articoli per la pesca - Roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Spinning

Tecniche di pesca

Tra tutte le tecniche di pesca lo spinning si può considerare tra le più dinamiche, vista l’esigenza di continui spostamenti alla ricerca dei predatori, nata per insidiare pesci di acqua dolce, si è dimostrata molto redditizia anche in mare dove trova un grande numero di adepti. La tecnica consiste nel lanciare e recuperare con una canna ed un mulinello specifico, artificiali di vario genere quali, cucchiaini, ondulanti, siliconici, minnow, popper, ed è rivolta ai predatori. Negli ultimi anni lo spinning si è diffuso,specialmente tra i giovani, per la sua sportività, per l’emozione che le catture fatte con questa tecnica regalano, ma soprattutto per la praticità, in quanto non impegna nella costruzione di lenze e nella reperibilità delle esche vive, basta una canna, un mulinello ed una scatola di artificiali per trascorrere qualche ora in riva ad un fiume sulla spiaggia o su una scogliera.
Le canne per effettuare questa tecnica sono varie e devono essere scelte in base all’ambiente di pesca al predatore insidiato ed al peso dell’artificiale usato. I mulinelli dovranno essere robusti e potenti con un rapporto di recupero non troppo elevato(a meno che non si peschi specie ittiche specifiche tipo i serra dove vanno meglio rapporti di recupero elevati) di una misura che varia dal 3000 al 5000, caricati con monofilo o tracciato di spessore variabile a seconda del pesce e del luogo che si và a testare.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu