Sporting Fish - Articoli per la pesca - Roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Surf Casting

Tecniche di pesca
 

Il surf casting è una tecnica di pesca che si pratica dalla spiaggia, con canne capaci di lanciare la lenza composta da un piombo e un terminale a distanze notevoli dalla riva. Questa tecnica di pesca è nata in Oceano ed è stata trasferita ormai da decenni, anche sulle nostre coste con ottimi risultati. La disciplina del surf casting nelle sue origini oceaniche sfrutta l’ andamento delle maree le quali nella loro alternanza trà bassa e alta formano delle turbolenze capaci  di muovere il fondale sabbioso, creando una zona ricca di cibo che è alla base dell’ alimentazione per i pesci. Tutto ciò che accade nell’ oceano al contrario non può avvenire nel mediterraneo, perché la forza delle maree non è sufficiente a sollevare i vari microrganismi, pertanto ci si avvale dell’ausilio delle mareggiate, ottimo nella fase montante del mare ed in quella di scaduta. Osservando il mare aperto in presenza di moto ondoso in aumento, si noterà che le onde iniziano a gonfiarsi tutte nello stesso punto. Quando la metà dell’ altezza dell’ onda è maggiore della profondità del mare, quello è il punto in cui il fondo sabbioso  solcato dalla forza del mare crea profondi canali, formando quindi una zona ricca di pascolo, adatto ai pesci grufolatori e di conseguenza ai predatori, è questo il motivo principale per cui la nostra esca deve essere lanciata nei pressi dell’ultima linea dei frangenti verso il largo, generalmente attorno ai 100-120 metri dalla spiaggia con una non elevata profondità, a differenza di pochi metri dalla battigia con fondali digradanti rapidamente. Ragione per cui l’attrezzatura da surf casting va scelta accuratamente, in base alle diverse tipologie di condizioni di mare che si possono trovare, con mare calmo o poco mosso una canna lunga 4.2 - 4.5 mt. con una potenza di 100 - 130 grammi  abbinata ad un mulinello taglia 6000 - 7000  caricato con un buon monofilo dello 020 e con l’ausilio dello shoch leader, può essere l’ideale per regalarci forti emozioni; mentre in condizioni di mare mosso è consigliabile una canna della lunghezza di 4.2- 4-5 mt con una potenza che varia dai 150 ai 200 grammi abbinata ad un mulinello taglia 7000- 10000  caricato con un monofilo 024  sempre con l’ausilio di un buono shoch leader.  

 
Torna ai contenuti | Torna al menu